Crea sito

Dichiarazione del Segretario Nazionale FIMMG-ES

Dott. Francesco Marino

C’è la necessità di rivedere le modalità di accesso al settore considerato che la specializzazione in medicina d’urgenza non ha dato le risposte attese. Questo  porterà sicuramente ad  un rilancio del  sistema territoriale 118 su tutto il territorio nazionale. La necessità ritornare a regole di accesso uniformi su tutto il territorio nazionale, eviterà, come invece sta succedendo adesso,  che ogni Regione si costruisca regole a proprio uso e piacimento

La modifica dei titoli di accesso è sicuramente la risposta e rappresenta la soluzione ai problemi di organico che da qui a qualche tempo, come tutte le altre figure della Medicina Generale, interesserà i medici del 118.

Noi ci sentiamo parte integrante della Medicina Generale e rivendichiamo, con orgoglio,   una funzione ben distinta e separata dal Ruolo Unico della Medicina Generale stessa.

Siamo un servizio territoriale e tale vogliamo restare, inquadrati nell’organizzazione del Distretto.

I medici della Medicina Generale  che faranno l’emergenza territoriale dovranno essere inseriti  in   una graduatoria ben distinta e separata dalla graduatoria del ruolo unico.

Solo in questo modo sarà assicurato il ricambio generazionale del personale medico e la sostenibilità del sistema.

In ultima analisi, e non certo per scarsa importanza, verrà data una risposta ai tanti colleghi che sono in attesa di occupazione.

 

                                                              Il Segretario Nazionale FIMMG-ES

                                                                             Francesco Marino